Rifugio Antonio Curò

Dove la natura è di casa

  • Il Curò d

    Lo spettacolo della neve

  • Gare eventi e raduni

    Il rifugio Curò ospita eventi e gare per chi vuole confrontarsi con un ambiente unico

  • Conca del Gleno

    Salendo sopra il lago Barbellino verso il Gleno con in primo piano il Monte Costone a sinistra e I corni neri a Destra

  • Le cime principali nel versante nord

    Tutte le principali cime del versante nord del Barbellino

Pizzo 3 Confini

Mt 2824

 

Il Pizzo dei Tre Confini (2.824m slm) è situato lungo il crinale che collega il Monte Gleno al Pizzo Recastello. Il clinale in questione circonda a sud il Lago del Barbellino, in alta valle Seriana, parte dal Monte Torena, è parzialmente percorribile e l'unico tratto di sentiero visibile (ma non segnato) si trova proprio tra il Monte Gleno e il Pizzo dei Tre Confini. La percorrenza dell'intera cresta è fortemente sconsigliata per la sua pericolosità.

A differenza di ciò che il nome può far pensare, il Pizzo dei Tre confini è interamente in provincia di Bergamo.

La vetta è ragguingibile partendo da Valbonione: si sale verso il Rifugio Curò e si prosegue quindi lungo il sentiero naturalistico Curò lungo la Valle Cerviera, abitata da numerose marmotte e camosci. Il sentiero per la Valle Cerviera si dirama dal sentiero che percorre a sud il lago del Barbellino in prossimità della cascata. Si prosegue fino a raggiungere il Passo di Bondione dove si lascia il Sentiero Naturalistico Curò, che in quel punto comincia a scendere rapidamente, e si sale invece lungo la cresta fino in vetta.

Più difficile invece è la salita dalla Valle del Trobio, in quanto bisogna attraversare il ghiacciaio e camminare lungo la cresta. Se si è dei bravi alpinisti, attrezzati e accompagnati da qualcuno che già conosce il posto, allora si può continuare lungo il sentiero che costeggia il Lago del Barbellino e salire verso la Valle del Trobio per il sentiero che, verso la fine del lago, si dirama verso sud (seguire le indicazioni per il Monte Gleno). Arrivati alla Vedretta del Trobbio, ovvero il fondovalle che solo all'inizio del XX secolo era occupato dal Ghiacciaio del Gleno, si può proseguire su per quello che rimane del corpo ovest del ghiacciaio (quello in basso, ovvero il più grande) in cima alla valle e, una volta in cima, arrampicarsi sulle rocce particolarmente sdruciolevoli fino a raggiungere la cresta. Si prosegue quindi lungo il sentiero che percorre la cresta in direzione sud-ovest.

Login

Siti Amici

News

Salewa test Mountain Training

Domenica 12 giugno 2016

 

Da noi gli eventi non finiscono mai!!!!!

Dalle ore 9:30 presso il rifugio Curò si terrà la giornata di Test, grazie a

salewa

logo kappaemmesport

 

All' insegna dello sport e del divertimento.

Possibilità di pernottamento all'ostello al Curò

Ritrovo presso KMSport sabato ore 16:00

 

 

salewakm n

 

 

Vi aspettiamo numerosi!!!!!!

EVENTO 28/29 MAGGIO OSTELLO CURO'

Tornano gli eventi all'Ostello al Curò Sabato 28 Maggio

 

Sensazioni e Emozioni in tea Himalaiana

Questo sito utilizza i cookies di profilazione di terze parti. Se continui la navigazione consideriamo che accetti il loro uso